Alex Cappello

Esperto in landing page e campagne pubblicitarie online

Come organizzare la struttura tecnica del tuo sito web per aiutare gli utenti e sopratutto Google a capire meglio il flusso di lettura delle informazioni

Come organizzare la struttura tecnica del tuo sito web per aiutare gli utenti (e sopratutto Google) a capire meglio il flusso di lettura delle informazioni

La struttura di un sito web è un elemento fondamentale per garantire una buona usabilità agli utenti e per aiutare i motori di ricerca come Google a comprendere il contenuto del sito. Una struttura a silos, in particolare, può essere molto utile per organizzare le informazioni in modo logico e coerente, semplificando la navigazione e migliorando l’esperienza degli utenti. In questo articolo esploreremo i vantaggi di una struttura a silos e come organizzarla nel tuo sito web.

Cos’è una struttura a silos

Una struttura a silos è un modo di organizzare il contenuto di un sito web in sezioni tematiche, in cui ogni sezione rappresenta una categoria di informazioni specifica. Le categorie possono essere organizzate gerarchicamente, in modo da creare una struttura a piramide, dove la sezione principale è quella in cima alla piramide e le sezioni subordinate sono sotto di essa. In questo modo, le pagine all’interno di ogni categoria sono collegate tra loro, creando una rete di informazioni coesa.

Vantaggi di una struttura a silos

Ci sono diversi vantaggi nell’utilizzare una struttura a silos per il tuo sito web:

  • Facilità di navigazione: la struttura a silos semplifica la navigazione del sito web, in quanto gli utenti possono facilmente trovare le informazioni che cercano nella categoria corretta, senza dover navigare attraverso una serie di pagine che potrebbero non interessarli.
  • Miglior esperienza utente: una struttura a silos offre una navigazione più intuitiva e semplificata, migliorando l’esperienza degli utenti e aumentando il tempo che trascorrono sul sito.
  • SEO: una struttura a silos è ottimizzata per i motori di ricerca, in quanto aiuta Google e gli altri motori di ricerca a comprendere il contenuto del sito e a classificarlo in modo più accurato. Inoltre, una struttura a silos facilita l’implementazione di strategie SEO come l’ottimizzazione delle parole chiave, la creazione di contenuti di qualità e l’ottimizzazione dei titoli e delle descrizioni delle pagine.
  • Organizzazione logica: una struttura a silos organizza le informazioni in modo logico e coerente, creando una struttura gerarchica che semplifica la gestione e l’aggiornamento del sito web.

Come creare una struttura a silos

Ecco alcuni consigli su come creare una struttura a silos efficace per il tuo sito web:

Identificare le categorie

La prima cosa da fare è identificare le categorie principali in cui si possono suddividere le informazioni del tuo sito web. Ad esempio, se hai un sito web di ricette, le categorie principali potrebbero essere “Antipasti”, “Primi piatti”, “Secondi piatti” e “Dolci”.

Creare una struttura gerarchica

Una volta identificate le categorie principali, è possibile creare una struttura gerarchica in cui ogni categoria è organizzata in modo logico e coerente. Ad esempio, la categoria “Primi piatti” potrebbe essere suddivisa in sottocategorie come “Pasta”, “Risotto” e “Zuppe”. Le sottocategorie possono essere ulteriormente suddivise in ulteriori livelli di categorie, se necessario.

Creare una mappa del sito

Una volta definita la struttura a silos, è possibile creare una mappa del sito che rappresenti la gerarchia delle categorie e delle pagine del sito web. Questa mappa del sito aiuterà gli utenti a navigare nel sito e aiuterà anche i motori di ricerca a comprendere la struttura del sito e la relazione tra le diverse pagine.

Creare link tra le pagine

Per creare una struttura a silos efficace, è importante creare link tra le pagine all’interno di ogni categoria. Questi link possono essere inseriti in modo naturale nel testo, come ad esempio quando si fa riferimento a una ricetta correlata in un’altra pagina. In questo modo, gli utenti possono navigare facilmente tra le diverse pagine all’interno di ogni categoria e trovare facilmente le informazioni che cercano.

Utilizzare una struttura gerarchica delle URL

Anche le URL delle pagine possono essere organizzate in modo gerarchico, riflettendo la struttura a silos del sito web. Ad esempio, la URL per una ricetta di pasta potrebbe essere “www.miositoweb.it/primi-piatti/pasta/ricetta-pasta-al-pomodoro“. In questo modo, la URL riflette la categoria “Primi piatti” e la sottocategoria “Pasta”, semplificando la navigazione e l’indicizzazione del sito web da parte dei motori di ricerca.

Utilizzare titoli e descrizioni descrittive

Infine, è importante utilizzare titoli e descrizioni descrittive per ogni pagina del sito web, in modo che gli utenti e i motori di ricerca possano comprendere il contenuto della pagina prima di aprirlo. Ad esempio, il titolo per la pagina di una ricetta di pasta potrebbe essere “Ricetta pasta al pomodoro: facile e veloce”, mentre la descrizione potrebbe essere “Scopri come preparare una deliziosa pasta al pomodoro in pochi minuti con questa ricetta facile e veloce”.

Conclusioni

In sintesi, una struttura a silos può essere molto utile per organizzare il contenuto di un sito web in modo logico e coerente, semplificando la navigazione degli utenti e migliorando l’esperienza degli utenti. Inoltre, una struttura a silos aiuta i motori di ricerca a comprendere il contenuto del sito e a classificarlo in modo più accurato, migliorando la visibilità del sito web sui risultati di ricerca. Seguendo i consigli di cui sopra, è possibile creare una struttura a silos efficace per il tuo sito web e migliorare la sua usabilità e il suo posizionamento sui motori di ricerca.