Alex Cappello

Esperto in landing page e campagne pubblicitarie online

Perché essere primo su Google non è MAI la prima cosa su cui devi concentrarti

Perché essere primo su Google non è MAI la prima cosa su cui devi concentrarti

Da un punto di vista SEO, l’obiettivo di molti imprenditori online sembra essere quello di raggiungere il primo posto su Google. Ma è davvero questo l’obiettivo principale su cui dovresti concentrarti? La risposta è un chiaro e deciso no. Essere primo su Google è una “vanity metric”, un indicatore fine a sé stesso, che in molti modi è paragonabile ai “like” su un post di Facebook. Ecco perché.

Vanity Metrics: L’illusione del Primo Posto

Il primo posto su Google è un indicatore di successo? Certo, può far sembrare la tua azienda più visibile e ti può far sentire in cima al mondo. Ma come un “like” su un post su Facebook, è un risultato che non necessariamente si traduce in un reale vantaggio per il tuo business. Questo perché i ranking di Google, come i like di Facebook, sono “vanity metrics” – dati che sembrano indicare il successo, ma che non riflettono necessariamente il vero valore o l’impatto sul tuo business.

Competere nel Mercato Digitale

Una volta posizionata la tua landing page o il tuo sito web, dovrai confrontarti con i concorrenti e evidenziare il tuo posizionamento unico sul mercato. Se non riesci a spiegare chiaramente perché un utente dovrebbe scegliere te rispetto ai competitors, l’unica cosa che rimane è la posizione su Google. Ma cosa succede quando Google decide di cambiare il suo algoritmo, come fa frequentemente, e la tua posizione scende?

Il tuo posizionamento su Google, quindi, è un vantaggio temporaneo e variabile. La tua vera forza risiede nel valore che offri ai tuoi clienti, nel tuo posizionamento unico e nella tua capacità di differenziarti dai tuoi concorrenti.

Comprare Traffico vs Creare Valore

E se il traffico non arriva? Puoi sempre comprarlo, giusto? Sì, ma anche qui, se non hai un’idea chiara, un’identità forte e non ti differenzi su nulla, il traffico che comprerai sarà poco utile. Questo perché il traffico da solo non genera affari. Ciò che genera affari è la capacità di convertire quel traffico in clienti, e per farlo, devi offrire un valore reale.

Concentrati su ciò che Conta Davvero

Invece di concentrarti esclusivamente sulla tua posizione su Google, dovresti concentrarti su ciò che conta davvero per il tuo business. Questo include:

1. Offrire un valore reale ai tuoi clienti: Non importa quanto traffico arriva al tuo sito se i visitatori non trovano ciò che stanno cercando. Concentrati su ciò che i tuoi clienti vogliono e hanno bisogno, e fai del tuo meglio per soddisfare quelle esigenze.

2. Differenziarti dai tuoi concorrenti: Non vuoi essere solo un’altra opzione per i clienti. Vuoi essere la migliore opzione. Per farlo, devi capire cosa ti rende unico e

comunicarlo chiaramente ai tuoi clienti.

3. Costruire un’identità forte: La tua identità di marca è ciò che ti rende riconoscibile e memorabile. È ciò che ti distingue dalla concorrenza e ti permette di creare relazioni durature con i tuoi clienti.

4. Avere un’idea chiara: Il tuo business dovrebbe essere guidato da un’idea chiara e definita. Questo ti aiuterà a rimanere focalizzato e a prendere decisioni che sostengono la tua visione a lungo termine.

In conclusione, mentre essere primo su Google può sembrare un grande obiettivo, non dovrebbe mai essere la prima cosa su cui ti concentri. Piuttosto, dovresti concentrarti su ciò che conta davvero per il tuo business: offrire valore, differenziarti, costruire un’identità forte e avere un’idea chiara. Questi sono gli elementi che ti porteranno al successo a lungo termine, non importa quale sia la tua posizione su Google.